Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

11 settembre, Mangione (Cgie) alla cerimonia di New York: l’odio non può vincere

11 settembre, Mangione (Cgie) alla cerimonia di New York: l’odio non può vincere

Silvana Mangione, V. Segretario Generale del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, ha partecipato alla cerimonia di commemorazione della tragedia dell’11 settembre 2001, voluta dal Console Generale Francesco Genuardi nella sede consolare di New York, alla presenza dell’Assessore Scalise della Giunta Comunale della Grande Mela, delle massime cariche della Polizia e dei Vigili del Fuoco e di una delegazione della Città di Brescia, guidata dalla Presidente del Consiglio Comunale, Dott.ssa Laura Parenza, che “ha voluto accomunare al nostro ricordo – si legge in una nota - quello della strage di Piazza Fontana del lontano 1974”. Mons. Hilary Franco ha recitato una preghiera speciale e impartito la benedizione davanti al monumento alle vittime, nell’atrio del Consolato, poi i rappresentanti delle famiglie con il Coordinatore Giulio Picolli, e gli esponenti della comunità, del Com.It.Es. e del sistema Italia hanno deposto a turno un fiore in memoria.

IL DIRITTO DI ESSERE LIBERI - Al termine della lettura dei nomi, Silvana Mangione, ha detto: “Ci ritroviamo ogni anno per ricordare le vittime innocenti e gli eroi che hanno dato la propria vita per salvarne altre; ci ritroviamo per dimostrare che l’odio non può vincere, perché coloro che ci hanno lasciato sono e saranno sempre vivi e amatissimi nei nostri cuori. Questo nostro appuntamento d’amore serve anche a rafforzare i valori di democrazia e libertà, che troppo spesso riteniamo acquisiti e che vanno invece difesi ogni giorno contro le violenze ideologiche, pseudoreligiose, razziste, che offendono il presente e cancellano il passato. Celebriamo oggi il diritto di essere liberi di fare le nostre scelte di vita e la volontà di costruire un mondo di pace in cui ognuno di noi possa crescere sereno nel rispetto degli altri. Per questo ci ritroveremo ogni anno, negli anni a venire, per leggere i nomi e stringerci insieme, in nome e in onore dell’umanità”.

CELEBRAZIONI DELLA PACE - La Presidente Parenza ha invitato ufficialmente il CGIE a partecipare alle celebrazioni della Pace che si terranno a Brescia nel prossimo autunno e Silvana Mangione ha ricambiato con l’invito ad intervenire alla prossima assemblea plenaria del CGIE, nel quadro del desiderio del CGIE di lavorare maggiormente a fianco dell’ANCI e dei singoli Comuni, a favore degli italiani all’estero. (PO / Red – 13 set)

(© 9Colonne - citare la fonte)