Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

Non è mai chiaro
chi decide cosa

Non è mai chiaro <br> chi decide cosa

di Paolo Pagliaro

(9 dicembre 2020) Non è chiaro se la responsabilità di premere il pulsante che attiva il  Mose e che salva Venezia dall’alta marea debba essere del Comune o dell’Autorità statale erede del Magistrato delle acque.   Nell’attesa che si decida la governance, la città affonda, come è successo ieri.
 La difficoltà di stabilire chi- decide-cosa è ormai un tratto distintivo del declino italiano. Caratterizza anche la gestione dell’emergenza Covid 19, con i cittadini che assistono sconcertati al quotidiano contrasto  tra poteri centrali e periferici. Con molti  presidenti di Regione che rivendicano il diritto di decidere  solo quando si associa a decisioni popolari come le riaperture, lasciando al governo la responsabilità dei provvedimenti  impopolari come le chiusure e i divieti.
Un enorme problema di governance e un duro scontro di potere  si annunciano ora  che Governo, Regioni e Comuni saranno chiamati a gestire una montagna di miliardi: oltre alla chiusura dei programmi comunitari 2014-2020, si dovranno spendere le risorse del bilancio europeo 2021-2027 e le poste finanziarie straordinarie stanziate per la pandemia COVID-19.
Si profila  una congestione amministrativa senza precedenti, che allarma gli studiosi più avvertiti come la professoressa Laura Polverari, che in un quaderno pubblicato in questi giorni dalla Svimez,  racconta nel dettaglio cosa sta per accadere ma spiega soprattutto come il sistema pubblico può attrezzarsi per programmare, impegnare e spendere, nei tempi e con le modalità previste. I modelli li abbiamo in casa: sono i presidi e i bidelli che quest’estate  hanno messo in sicurezza le scuole, gli impiegati dell’Inps che hanno erogato i sussidi emergenziali, il personale sanitario che ha modificato le procedure di triage e l’organizzazione delle attività negli ospedali.   La pubblica amministrazione può farcela anche col Recovey Fund, se la politica le fornisce i mezzi e gli obiettivi. 

 

(© 9Colonne - citare la fonte)