Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

L'Italia adotta
l'inno di Mameli

12/10/1946

L'Italia adotta <br> l'inno di Mameli

E’ il 12 ottobre del 1946 quando nel corso del Consiglio dei ministri, il titolare del dicastero della Guerra Cipriano Facchinetti comunica che il giuramento delle Forze Armate sarebbe stato effettuato il 4 novembre e che, quale inno, si sarebbe adottato l'inno di Mameli. Va detto che, nonostante Fratelli d'Italia sia riconosciuto in tutte le sedi istituzionali, il “Canto degli italiani” aspetta da oltre mezzo secolo di essere riconosciuto ufficialmente come inno nazionale. L’inno nacque nell'autunno del 1847 dalla penna dell’allora giovane studente e patriota Goffredo Mameli. Dopo aver scartato l'idea di adattarlo a musiche già esistenti, nel settembre dello stesso anni lo inviò a Torino nella casa del patriota Lorenzo Valerio, dove si trovava anche il maestro genovese Michele Novaro, il quale ne fu subito conquistato.

(© 9Colonne - citare la fonte)