Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

Di Maio: Farnesina al lavoro per sostenere il libro italiano nel mondo

Di Maio: Farnesina al lavoro per sostenere il libro italiano nel mondo

“L’editoria gioca un ruolo primario. Pur a fronte dell’emergenza sanitaria mondiale l’editoria mantiene il suo primato sia nel corso del 2020 che in questa difficile parte del 2021. I dati dell’Associazione Italiana Editori ci dicono che tra gennaio e marzo sono aumentate le vendite dei libri del 26,6% e che la quota degli editori piccoli e medi ha compiuto un vero balzo del 51,1%”. Così Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, introduce la presentazione alla Farnesina della cinquina dei finalisti della 75esima edizione del “Premio Strega”, organizzata dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, con il sostegno dell’azienda Strega Alberti di Benevento. “Tutto questo – prosegue Di Maio - prova come l’editoria sia sana e vitale, e come la nuova legge del libro e della promozione della lettura stia producendo effetti. Sono tutte ottime notizie perché la lettura è in primo luogo strumento di libertà e indipendenza personale e individuale, e per questo vogliamo che l’Italia sia un paese di lettrici e lettori di tutte l’età. Il libro italiano, in tutte le sue forme, è un modo in cui l’Italia si racconta all’estero, offrendosi nella sua complessità, ricchezza intellettuale e sociale, e contemporaneità riconoscendo l’importanza della lettura, soffermandosi sul valore della letteratura italiana nel mondo e parlando dei risultati dal lancio di New Italian Books, piattaforma digitale per la promozione editoriale italiana nel mondo”. “In questo percorso di crescita e rinascita dell’industria editoriale italiana, la Farnesina continua a fare la sua parte sostenendo il percorso del libro italiano nel mondo, anche grazie a nuovi mezzi digitale. New Italian Books è il nuovo sito per la promozione editoriale in tre lingue, italiano, inglese e francese, che la Farnesina ha realizzato con Enciclopedia Treccani e insieme al Centro del Libro per la Lettura e con la collaborazione dell’Associazione Italiana Editori”.
“New Italian Books sta dando ottimi risultati da un anno dal lancio; nasce per offrire a tutti gli editori a titolo gratuito e senza limitazioni, uno strumento digitale per promuovere la vendita di diritti all’editoria internazionale. Uno strumento importante specialmente in un periodo in cui, per colpa della pandemia, le fiere del libro si sono svolte in forma virtuale, naturalmente noi tutti attendiamo con ansia il momento di tornare a incontrarci in presenza, un passaggio importante anche per i maggiori attori in questo settore”, sottolinea il capo della diplomazia italiana ricordando alcuni appuntamenti: “L’Italia sarà ospite d’onore sia al Salone del libro di Parigi, che a quello di Francoforte. Alla Farnesina stiamo lavorando per arrivare preparati a questi due eventi e cogliere a pieno gli appuntamenti per la nostra editoria. Fra questi un posto speciale occupa la diffusione del nostro patrimonio di creatività in lingue diverse dalla nostra”. Il processo di diffusione della cultura italiana nel mondo per la Farnesina passa anche attraverso il ruolo e il riconoscimento dei maggiori premi italiani nel mondo. “Tramite gli Istituti Italiani di Cultura prende forma un altro pilastro della strategia della Farnesina per il sostegno al libro italiano nel mondo. La collaborazione con i più prestigiosi premi italiani, come appunto il Premio Strega. È notizia recente l’avvio di una nuova collaborazione con il Premio Campiello che si affianca ad altre iniziative da noi sostenute come il Premio Balzan, De Sanctis e Flaiano – conclude Di Maio - Con la promozione del libro cerchiamo di offrire una risposta fresca, attuale e mai banale alla domanda di Italia che viene dal mondo. Le narrazioni e le visioni della nostra letteratura, nel senso più amplio, contribuiscono a comporre a suo modo la narrazione libera e coraggiosa dell’Italia nel mondo”. (red – 17 giu)

(© 9Colonne - citare la fonte)