Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

GERMANIA OLTRE
I 100MILA MORTI

GERMANIA OLTRE <BR> I 100MILA MORTI

Come ormai da tempo era chiaro che dovesse accadere, purtroppo la Germania ha oltrepassato la soglia delle centomila vittime accertate da Covid. Stando ai dati dell’ultimo bollettino sulla situazione epidemiologica, nel paese si sono infatti registrati altri 351 decessi nell’arco delle 24 ore che ne hanno portato il totale a 100.119. Inoltre, la Germania ha contato anche un nuovo record assoluto di contagi, ben 75.961, ulteriore conferma della violentissima recrudescenza della malattia, che sta portando gli ospedali a un preoccupante livello di saturazione.

INCIDENZA RECORD. L'incidenza di sette giorni ha raggiunto il record di 419,7 contagi ogni centomila abitanti. Questa situazione mette in difficoltà la nuova coalizione di governo che a dicembre assumerà la guida del Paese. Gli ospedali in alcune regioni stanno già affrontando un “sovraccarico acuto” che richiede il trasferimento dei pazienti, ha avvertito lunedì Gernot Marx, presidente della Federazione tedesca di medicina intensiva.

POCHI VACCINATI. Diverse regioni hanno ripristinato rigide restrizioni per arginare la quarta ondata di coronavirus, la più forte dalla comparsa del morbo. Circa il 69% della popolazione è completamente vaccinato, meno che in altri paesi europei come l’Italia e la Francia. “La situazione è grave”, ha ammesso Olaf Scholz, futuro leader socialdemocratico del governo, promettendo di “fare di tutto” per affrontare la pandemia.

NELLA FOTO: un "giardino della rimembranza" in Germania, dove viene accesa una candela per ogni vittima del Covid. (25 NOV - deg)

(© 9Colonne - citare la fonte)