Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

MELONI: SULL’ABORTO
LEGGE NON CAMBIERA’

MELONI: SULL’ABORTO <BR> LEGGE NON CAMBIERA’

Intervistata dal Messaggero, Giorgia Meloni afferma di “non voler abolire la legge 194, non voglio nemmeno modificarla né limitare questo diritto. Cosa voglio fare? La parte sulla prevenzione è stata applicata poco. Ecco, se una donna si trova a voler abortire per ragioni economiche e vorrebbe non farlo, io la voglio aiutare a metterlo al mondo il bambino, che diritto stiamo togliendo? Stiamo aggiungendo un diritto: quello alla piena autodeterminazione delle donne”. La leader di FdI ribadisce inoltre la sua ricetta per contrastare il caro bollette: “La priorità – afferma Meloni - è il tetto al prezzo del gas. Ma c'è un'altra misura efficace che si può adottare subito a livello nazionale anche senza un accordo europeo, ed è il disaccoppiamento del prezzo del gas dalle altre fonti energetiche. Costa più o meno 3-4 miliardi, per rifondere alcuni degli operatori, ma abbasserebbe le bollette subito di una discreta percentuale”. Lei chiede di adeguare il Pnrr: a che tipo di modifica pensa, sulle riforme legislative o sulle opere infrastrutturali? “Quello che serve è un tagliando: le materie prime sono schizzate alle stelle e le gare vanno deserte. Inoltre il Pnrr è stato scritto prima della guerra in Ucraina, e non considera l'emergenza energetica. Aggiungo che nell'attuale disastro energetico abbiamo un'occasione. I gasdotti del Mediterraneo arrivano tutti nel Sud Italia. Se su questo ci concentrassimo con intelligenza, potremmo diventare l'hub di approvvigionamento energetico dell'Europa”. (22 SET - red)

(© 9Colonne - citare la fonte)