Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

IMMOBILI: A ROMA RALLENTANO LE COMPRAVENDITE, PREZZI STABILI

“L’Indice Nomisma che rileva le performance del mercato immobiliare romano, relativamente al secondo semestre del 2022 non segna un’interruzione del trend, contrariamente alle attese. Si è stabilizzata la spinta rialzista del mercato residenziale dell’acquisto dell’abitazione, complice la rigidità dei prezzi, da una parte, e la minore intensità della domanda, dall’altra”: è quanto emerge dal 3° Osservatorio sul Mercato Immobiliare 2022 di Nomisma secondo cui “la stabilità dovrebbe contrassegnare l’evoluzione dei prezzi e dei canoni dell’abitazione del mercato romano nel primo semestre del prossimo anno. Sul fronte degli scambi, in coerenza con le valutazioni espresse già a consuntivo del 2022, gli agenti prevedono un calo delle compravendite, mentre dovrebbero crescere, in linea con quanto sta accadendo sul mercato, il numero di abitazioni locate”. “A fronte di un aumento delle compravendite di abitazioni, registrato nel primo semestre dell’anno (+9% tendenziale), è prevedibile assistere ad un significativo rallentamento della crescita nella seconda metà dell’anno, che si potrebbe tradurre in flessione nel corso del 2023 – si legge nell’analisi -. Nell’ultimo anno i tempi medi di vendita e di locazione si sono sensibilmente ridotti passando, rispettivamente, da 6 a 4,5 mesi e da 4 a 2,6 mesi. Rispetto alla media degli altri mercati, quello di Roma ha tempi di assorbimento dell’abitazione offerta in vendita minori, dopo il calo intervenuto nell’ultimo anno”.

(© 9Colonne - citare la fonte)