Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

Debutta La Voce
di Indro Montanelli

22/3/1994

Debutta La Voce <br> di Indro Montanelli

Il 22 marzo 1994 esce il primo numero del quotidiano La Voce, diretto da Indro Montanelli. Il giornalista aveva lasciato l'11 gennaio la direzione del Giornale, da lui fondato nel 1974, dopo la discesa in campo del socio di maggioranza del quotidiano, Silvio Berlusconi, con queste righe affidate ad un editoriale pubblicato il giorno dopo dallo stesso Giornale: "Anche a costo di ridurlo, per i primi numeri, a poche pagine, riavrete il nostro e vostro giornale. Si chiamerà La Voce. In ricordo non di quella di Sinatra. Ma di quella del mio vecchio maestro - maestro soprattutto di libertà e indipendenza - Prezzolini". Ed infatti il nuovo quotidiano - in cui Montanelli portò molte delle firme del Giornale come Luigi Offeddu, Leonardo Maisano, Beppe Severgnini, Peter Gomez, Marco Travaglio - si rifaceva all'omonima rivista fondata da Giuseppe Prezzolini nel 1908. Alla prima uscita in edicola, La Voce venderà 450mila copie in poche ore ma avrà tuttavia una vita breve (uscirà con l'ultimo numero il 12 aprile 1995) ed il giornalista tornerà al Corriere delle Sera dei suoi esordi per dare vita alla rubrica "La Stanza di Montanelli", attraverso la quale risponderà, quasi fino alla sua morte, avvenuta nel 2001, alle missive dei lettori.

(© 9Colonne - citare la fonte)