Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

INDIA, PER I VIAGGIATORI
NIENTE PIU’ QUARANTENA

INDIA, PER I VIAGGIATORI <BR> NIENTE PIU’ QUARANTENA

Secondo i dati resi appena noti sul sito del ministero della Salute di Nuova Delhi, l’India ha registrato nelle ultime 24 ore 14.306 nuovi contagi da Covid-19 e 443 decessi correlati alla malattia. Dei casi totali e dei decessi segnalati nelle ultime 24 ore, nel solo Kerala sono stati rilevate 8.538 infezioni e 71 letalità. Si tratta di numeri che confermano la relativamente bassa circolazione del morbo nel subcontinente, già toccato da due devastanti ondate pandemiche, e che ora sta facendo registrare un aumento giornaliero dei contagi che da 31 giorni si mantiene sotto quota 30mila e da 120 sotto quota 50mila. Inoltre le diagnosi di positività “attive” sono al momento 167.695, ovvero il dato più basso in 239 giorni. Finora l'India ha somministrato circa un miliardo e 22 milioni di dosi di vaccino.

ARRIVI INTERNAZIONALI. È in una simile contingenza che da oggi in India i viaggiatori completamente vaccinati, che provengano da un paese con il quale l'India ha accordi reciproci per il riconoscimento dei vaccini anti-Covid approvati dall'Organizzazione mondiale della sanità, saranno autorizzati a lasciare l'aeroporto senza sottoposti alla quarantena e ai test domiciliari. Stando alle nuove linee guida per gli arrivi internazionali i viaggiatori dovranno, tuttavia, presentare al loro arrivo i risultati di un test negativo. “La traiettoria globale della pandemia di Covid-19 continua a diminuire con alcune variazioni regionali. La necessità di monitorare la natura in continua evoluzione del virus e l'evoluzione delle varianti preoccupanti del morbo devono ancora rimanere al centro dell'attenzione", ha affermato il ministero della Salute in una nota. (25 OTT - deg)

(© 9Colonne - citare la fonte)