Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

SALVINI VEDE DRAGHI:
RITROVARE UNITA’

SALVINI VEDE DRAGHI: <br> RITROVARE UNITA’

Un’ora è durato il colloquio tra il presidente del Consiglio Mario Draghi e il leader della Lega Matteo Salvini, per discutere dei provvedimenti economici di prossima emanazione, con particolare riferimento alla Legge di Bilancio e al decreto fiscale, secondo quanto riferisce Palazzo Chigi in una nota. I due, riferisce invece il Carroccio, "hanno parlato di attualità e dei prossimi provvedimenti economici. Tra le altre cose, hanno confermato l'intenzione di non aumentare le tasse. Il leader della Lega - continua la nota - ha sottolineato l'esigenza di ritrovare al più presto un clima di unità e concordia nel Paese, a partire dalle forze politiche". In merito alle polemiche sull’ipotesi di scioglimento di Forza Nuova e dei gruppi neofascisti, Salvini si era espresso così in mattinata nel corso di una conferenza stampa a sostegno del candidato di centrodestra a sindaco di Roma, Enrico Michetti: "Chiederò al presidente Draghi di guidare un percorso di pacificazione nazionale" afferma l’ex ministro dell’Interno, aggiungendo: “Qui c'è gente che organizza manifestazioni politiche il giorno prima del voto. Le organizzazione eversive vanno sciolte tutte, qui si fa una mozione che condanna una parte e si dimentica l'altra e non fa un buon servizio all'Italia. Ne parlerò con il premier". Poi l’affondo, in particolare contro l’attuale responsabile del Viminale, Luciana Lamorgese: “Siccome di alcuni ministri non ho particolare stima né fiducia, ne parlerò con il manager, l'amministratore delegato di questo governo: non può permettere che l'Italia vada incontro a problemi enormi". (Roc – 13 ott)

(© 9Colonne - citare la fonte)