Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

''PER LA RICOSTRUZIONE
INVESTIMENTI COLOSSALI''

''PER LA RICOSTRUZIONE <BR> INVESTIMENTI COLOSSALI''

Nel suo consueto discorso serale il presidente ucraino Volodymyr Zelensky afferma: “Ci stiamo attivamente preparando per l'inizio di una conferenza speciale a Lugano, in Svizzera. Il suo primo giorno è lunedì. Un grande evento internazionale dedicato alla ricostruzione del nostro Paese. Ricostruzione in senso lato. È necessario non solo ripristinare tutto ciò che gli occupanti hanno distrutto, ma anche creare una nuova base per la nostra vita, per l'Ucraina: sicura, moderna, conveniente, senza barriere. Ciò richiede investimenti colossali: miliardi, nuove tecnologie, migliori pratiche, nuove istituzioni e, naturalmente, riforme. E già lunedì l'Ucraina presenterà a Lugano una visione nazionale su come implementare tutto questo”. “In effetti – sottolinea Zelensky - questo è il più grande progetto economico del nostro tempo in Europa e opportunità straordinarie per ogni stato, per ogni azienda che inviteremo a lavorare in Ucraina per mettersi alla prova”. Intanto, per la prima volta il Cremlino ammette l’affondamento della Saratov. Secondo quanto riporta la Bbc, infatti, la Russia afferma di aver recuperato una grande nave da sbarco che sarebbe stata affondata dal suo equipaggio "per prevenire la detonazione delle munizioni di bordo a causa dell'incendio scoppiato" dopo che un missile ucraino l'aveva colpita nel porto di Berdyansk lo scorso 24 marzo. (Roc – 3 lug)

(© 9Colonne - citare la fonte)