Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

SPERANZA: NUOVO PD
GUARDI A M5S

SPERANZA: NUOVO PD <br> GUARDI A M5S

Sul Covid “il nostro modello ha messo al centro la difesa della vita delle persone e la centralità dell'evidenza scientifica. Da questa destra io ho ricevuto solo fango e invettive, eppure ricambierò sempre con disponibilità e serietà. Meloni dovrebbe sapere che la campagna elettorale è finita, ora devono occuparsi dei problemi reali del Paese e non della becera propaganda”. Così il ministro della Salute uscente Roberto Speranza in una intervista al Corriere della Sera in cui avverte: “La sfida non è vinta. C'è bisogno ancora di un atteggiamento di grande attenzione e va dato vigore alla nuova fase della campagna vaccinale”. Poi il segretario di Articolo Uno sul risultato delle urne afferma: “Questa legge elettorale ha trasformato una minoranza nel Paese in una grande maggioranza parlamentare” e “abbiamo pagato il fatto che le forze che governavano insieme nel Conte II sono andate divise in tre proposte diverse, come se ci fosse una legge proporzionale” e nel Pd “Se sarà un percorso costituente serio noi ci saremo, ma il modo peggiore di affrontare una rifondazione è partire dal gioco delle figurine. Chi pensa di affrontare questo passaggio difficile con una semplice conta ai gazebo non ha capito la portata del problema”, “se mettiamo in discussione nome, simbolo e modello, giusto anche discutere se i gazebo siano la via giusta per scegliere il segretario”, “con Bersani e altri abbiamo chiesto per primi il coraggio di costruire qualcosa di nuovo, per la difficoltà del centrosinistra di uscire fuori dall'ambito ristretto della rappresentanza sociale di benestanti e bene istruiti”, “congresso costituente? Io dico sì, se è un percorso profondo, che rimetta in discussione l'identità, fino al nome e al simbolo” e dobbiamo “ricominciare a discutere con tutti coloro che vogliono impedire alla destra di portarci indietro su lavoro, ambiente e diritti”, “è un bene che i 5 Stelle abbiano scelto in maniera più compiuta la collocazione dentro questo campo” (2 ott – red)  

(© 9Colonne - citare la fonte)