Agenzia Giornalistica
direttore Paolo Pagliaro

SUDAMERICA, NEL 2020
PIU’ DI 4.000 FEMMINICIDI

SUDAMERICA, NEL 2020 <BR> PIU’ DI 4.000 FEMMINICIDI

Almeno 4.091 donne sono state vittime di femminicidio in 26 paesi dell'America Latina e dei Caraibi nel 2020, con una diminuzione del 10,6 rispetto al 2019, quando erano stati segnalati 4.576 casi, secondo il report stilato dalla Commissione economica per l'America Latina e i Caraibi (ECLAC).

L'agenzia ha lanciato l’allarme sottolineando che, nonostante il calo rispetto all'anno precedente, il femminicidio come forma estrema e letale di violenza di genere continua a colpire migliaia di donne e ragazze nella regione, costituendo tuttora un’emergenza sociale che si è ben lontani dal debellare. E ciò, “nonostante sia aumentata la visibilità delle vittime, la risposta dello Stato e la pressione esercitata in maniera massiccia dai movimenti delle donne” impegnate in prima linea per il rispetto dei diritti e la parità di genere, ha sottolineato ancora l'ECLAC.

Roma, 25 nov - In America Latina, i tassi più alti di femminicidio sono stati registrati in Honduras (4,7 per 100.000 donne), Repubblica Dominicana (2,4 per 100.000 donne) ed El Salvador (2,1 per 100.000 donne). I tre Paesi, però, hanno registrato un calo rispetto al 2019, così come Bolivia, Brasile, Colombia, Guatemala, Paraguay, Porto Rico e Uruguay.

L'Honduras è passato da 6,1 femminicidi ogni 100.000 donne nel 2019 a 4,7 ogni 100.000 donne nel 2020, mentre nella Repubblica Dominicana il tasso è sceso da 2,7 a 2,4 e in El Salvador da 3,3 a 2,1.

Argentina, Cile, Messico e Nicaragua hanno mantenuto gli stessi tassi di femminicidio del 2019, mentre Ecuador, Costa Rica e Panama hanno registrato un aumento rispetto all'anno precedente. Di questi, Panama ha dichiarato l'aumento più significativo, indica ECLAC.

Nei Caraibi anglofoni, quattro paesi e territori su nove con dati disponibili sulle morti violente di genere hanno registrato un aumento del tasso per 100.000 donne tra il 2019 e il 2020.

A Granada si è passati da 1,9 a 5,5 femminicidi ogni 100.000 donne; a Saint Vincent e Grenadine da 0 a 5,5; in Suriname da 1.1 a 2.8; e a Trinidad e Tobago dal 2.9 al 3.1. Va rilevato che nessun paese o territorio in questa subregione considera il femminicidio come reato a sé stante, contemplandolo nel codice penale. (25 NOV - deg)

(© 9Colonne - citare la fonte)